Durata e modalità del prestito

Il prestito è personale. 

Puoi delegare un'altra persona al ritiro di un libro in prestito a tuo nome solo se si presenta con un tuo documento d'identità valido (è accettata anche la Tessera sanitaria).

La restituzione invece può essere fatta da chiunque, ma sotto la responsabilità dell'utente che ha il libro in prestito:

  • al Banco Prestito, in orario di apertura al pubblico;
  • utilizzando il box rosso di restituzione libri, posto all’esterno del dipartimento.

 

La durata del prestito cambia a seconda della tipologia di utente  e delle risorse.

Gli studenti e gli utenti esterni possono prendere in prestito un massimo di 3 documenti (1 testo d'esame + 2 testi in prestito mensile).

Durata del prestito:

  • testi d'esame: 7 giorni (prorogabile di altri 7 giorni, una sola volta)
  • testi di approfondimento o edizioni precedenti dei testi d'esame: 30 giorni (prorogabile di 15 giorni, una sola volta)

 

I Docenti,  i ricercatori e  il personale tecnico amministrativo dell’Università del Piemonte Orientale (inclusi assegnisti, borsisti, dottorandi, studenti dei master, studenti dei corsi post universitari di formazione, specializzandi e professori a contratto) e i  laureandi possono prendere in prestito un massimo di  6 documenti + 1 testo d'esame

Durata del prestito:

  • testi d'esame: 7 giorni (prorogabile di altri 7 giorni, una sola volta)
  • testi di approfondimento o edizioni precedenti dei testi d'esame: 90 giorni (prorogabile di 30 giorni, una sola volta)

Se sei un laureando (triennale o magistrale)  il prestito libri ti sarà concesso fino a 7 giorni dalla data fissata per la laurea.

Se hai dei libri in prestito, devi riconsegnarli 7 giorni prima della data di laurea.

Se non rispetti questo obbligo, potrai essere escluso dalla sessione di laurea.

 

I volumi in prestito prenotati da un altro utente non possono essere prorogati.

Una volta ricevuto il sollecito di prestito scaduto, non è possibile effettuare la proroga.

Come puoi chiedere la proroga:

 

imageimageimageimageimageimageimageimage