Terza missione

Accanto ai due obiettivi fondamentali della formazione e della ricerca, l'Università persegue una terza missione, opera cioè per favorire l'applicazione diretta, la valorizzazione e l'impiego della conoscenza per contribuire allo sviluppo sociale, culturale ed economico della società. In tale prospettiva, ogni struttura all'interno dell'Ateneo si impegna per comunicare e divulgare la conoscenza attraverso una relazione diretta con il territorio e con tutti i suoi attori.

Il DISIT e’ pienamente consapevole dell’importanza della terza missione, sia nei suoi aspetti di valorizzazione economica della conoscenza, che in quelli concernenti la missione culturale e sociale dell’Università.

Nel primo ambito, la terza missione ha l’obiettivo di favorire la crescita economica, attraverso la trasformazione della conoscenza prodotta dalla ricerca in conoscenza utile ai fini produttivi. In tale contesto, l’impegno del DISIT si rivolge principalmente alle seguenti attività:

  • Attività Conto Terzi: Usando il parco strumenti di cui è dotato, il Dipartimento mette a disposizione di utenti esterni un servizio di analisi a tariffe diversificate per enti di tipo pubblico o privato. Per enti in regime di convenzione approvata dal Consiglio di Dipartimento sono applicate tariffe agevolate.
  • Rapporti ricerca-mondo delle imprese: E’ obiettivo del DISIT consolidare e rafforzare le relazioni con le imprese sia territoriali che nazionali e internazionali, volte in particolare alla definizione di contratti di ricerca industriale.
  • Proprietà intellettuale (Brevetti): La ricerca industriale ma anche la ricerca accademica potranno dare origine a brevetti.
  • Spin-off: Il DISIT ha individuato nello spin-off  uno degli strumenti fondamentali per il trasferimento tecnologico con numerose aziende e istituzioni del territorio. 

Nel secondo ambito, la terza missione ha l’obiettivo di produrre beni ad alto contenuto culturale e\o educativo che aumentino il benessere della società.  In questo contesto, il DISIT concentra i propri sforzi principalmente sulle seguenti tipologie di attività.

  • Esperienze formative rivolte a studenti delle scuole superiori: Negli ultimi anni accademici vari corsi di laurea hanno proposto con continuità, a scopo di tirocinio di formazione e orientamento, esperienze educative rivolte agli studenti delle scuole superiori relative alle tematiche scientifiche di vario genere.
  • Attività di orientamento: Programmi ministeriali triennali per il potenziamento dei due corsi a minore numerosità, Chimica e Scienza dei Materiali, sono attivi dall’anno accademico 2011/12. Indipendentemente dalla disponibilità di finanziamenti specifici, il DISIT intende continuare e rafforzare, mediante l’impegno diretto di un numero rilevante di docenti, tale linea di attività, coinvolgendo molti istituti di istruzione superiore delle provincie di Alessandria, Vercelli e Novara. In tale contesto si inquadrano inoltre attività quali la partecipazione a concorsi quali  “I giovani e le Scienze” organizzato dal FAST (Federazione Associazioni Scientifiche e Tecniche)
  • Olimpiadi e Giochi della chimica:  Tra le attività del PLS (Progetto Lauree Scientifiche), il DISIT effonde particolare impegno, in termini di numero ed attività di  docenti  e studenti coinvolti, nella preparazione ai Giochi della Chimica e alle finali nazionali e mondiali delle Olimpiadi. Sono preventivate numerose lezioni di preparazione, che vedono coinvolti docenti degli Istituti e del DISIT, e riguardano l’approfondimento e il potenziamento dei principi di base della chimica. Tale attività ha una valenza più generale rispetto alla preparazione degli studenti per i Giochi della Chimica, in quanto favorisce anche la preparazione ai test di ingresso per vari corsi di laurea universitari con accesso a numero programmato.
  • Open Day: Partecipazione attiva nelle azioni di orientamento organizzate dall’Ateneo per pubblicizzare il più possibile sia i corsi di laurea erogati dal DISIT sia l’attività di ricerca svolta dai docenti/ricercatori.
  • Divulgazione scientifica: Questa attività di valorizzazione e impiego della conoscenza per contribuire allo sviluppo sociale e culturale rappresenta una delle attività di rilievo della Terza Missione e il DISIT è fortemente impegnato a sostenerla per consolidare i rapporti con la realtà locale. Il DISIT intende consolidare il proprio coinvolgimento in varie attività di divulgazione scientifica mediante interventi pubblici, e con interventi presso scuole o eventi quali la Notte dei Ricercatori, occasione ormai consolidata per avvicinare la cittadinanza alla ricerca scientifica e tecnologica in generale, e in particolare a quella sviluppata presso il DISIT.

Principali iniziative di Public Engagement - Anno 2014